Utilizziamo i "cookie" per facilitare la navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque elemento acconsenti all'uso dei cookie.

CENTRO DIURNO “ANIME LIBERE”

 

ceodlabcretaridotta

Che cos'è?

E' una struttura territoriale a carattere diurno che accoglie persone adulte con disabilità grave di tipo fisico, psichico e sensoriale.

A chi è rivolto?

E' un servizio  rivolto ai residenti nel territorio dell’Azienda Ulss 5 Ovest Vicentino, che hanno concluso il percorso scolastico  (18/64 anni) e che sono individuate ed inserite tramite l’Unità Operativa Disabilità in Età Adulta.

Il Centro Diurno “Anime Libere” opera in convenzione con l’Ulss 5, accoglie 22 utenti ed è aperto 232 giorni all'anno, dal lunedì al venerdì. 

 

Cosa facciamo?

Sono numerose le attività proposte e possono essere di carattere ludico, ricreativo, manuale, motorio e psicomotorio. Ognuna di queste è strutturata sulla base di Progetti Educativi Personalizzati che prevedono interventi mirati organizzati per ogni singola persona.ceodlaboratoriopitturarid

All’interno del C.D. viene applicato il Programma TEACCH che prevede  la strutturazione e la prevedibilità dell’ambiente,  chiarezza,  concretezza e stabilità nei messaggi rivolti alle persone con autismo. Inoltre sono previste attività di carattere assistenziale e cure igienico –personali.

Ogni momento della giornata vede la presenza e il supporto di figure professionali preparate che sanno mettere in risalto le capacità di ogni singola persona, di potenziare l’autonomia personale e di facilitare l’integrazione sociale.

 

 

Gli orari di apertura del servizio sono :                                                                                                                  

Lunedì   e  Venerdì         8.00-16.00   

Martedì  e  Giovedì         8.00-14.00    

Mercoledì                       8.00-15.00

vario nov 13 009Per chi lo richiede, al mattino e al pomeriggio  è attivo il servizio di trasporto gestito direttamente dalla cooperativa per accompagnare al centro e/o a casa il famigliare. 

Come si accede?

La persona interessata o chi lo rappresenta (un familiare, il tutore, l'amministratore di sostegno) può rivolgersi all'AssistenteSociale del presidio socio sanitario di residenza.

La segnalazione può avvenire anche tramite scuola, agenzie formative, altri operatori socio-sanitari (psichiatra, fisiatra, psicologo...).

L' Assistente Sociale raccoglie gli elementi necessari per la valutazione del caso ai fini della definizione del progetto individuale, avvalendosi anche delle competenze valutative di altri operatori.

Il progetto viene poi condiviso con l'interessato e con la sua famiglia.

 

 "Riconoscere il  Disabile come persona giuridica, stabilito dalla legge n. 104/92, e la conseguente necessità  di creare  condizioni sanitarie e sociali per assicurargli un progetto di vita qualitativamente adeguato, prende un reale significato  solo se ognuno di noi riesce a rappresentarsi mentalmente il Disabile come persona concreta, con tutte le sue diversità che vive ogni giorno con gli altri e insieme agli altri.

Ognuno, pertanto, deve avere l'opportunità di vivere uno "spazio" dove poter esprimere, nella maniera più spontanea il proprio modo di essere.

Il Centro Diurno rappresenta un'opportunità per persone maggiorenni le cui gravi disabilità rendono improponibili altri percorsi (scolastico e lavorativo), proprio in quell'ottica di integrazione sociale in base alla quale ogni persona vive la propria vita.

Il Centro Diurno, infatti ha subito nel tempo un processo  di trasformazione dove prestare assistenza non è solamente un atto sanitario, ma la persona viene intesa in modo olistico cioè con bisogni fisiologici, fisici, ma   anche e soprattutto emozioni, desideri da esprimere e comunicare.

Silviasito

 

Pertanto il centro da ambiente protetto che garantisce una corretta cura, diviene luogo dove vivere la quotidianotà e  compiere azioni comuni a tutte le altre persone: uscire di casa, separarsi dalla famiglia, incontrarsi con gli altri, simili a sè e diversi da sè per svolgere assieme delle attività, con il solo obiettivo di rafforzare le proprie abilità e come modo di autoespressione.

Ecco, che il centro diurno diventa "luogo" facilitato della sua vita dove ognuno sta con gli altri avendo la possibilità di sperimentare la difficoltà comune ad ogni essere umano e di riconoscere l'altro non solo rispetto alle proprie abilità ma soprattutto in relazione al suo essere persona."
 
 

     Centro Diurno “Anime Libere”  

                                                                             Via Venezia 6/bis -36071 Arzignano (VI)

                                                                             TEL: 0444 451539 – FAX: 0444 457799